Covenant of Mayors
  Newsletter trimestrale del Patto Luglio 2014  
       
 
«Lasciatecelo fare in modo divertente!»
Il Sindaco di Bristol rilascia un’intervista esclusiva all’Ufficio del Patto dei Sindaci
In questa [intervista esclusiva->https://www.youtube.com/watch?v=ZqFwpr1aKwQ] rilasciata all’Ufficio del Patto dei Sindaci, il Sindaco di Bristol, città insignita del titolo di Capitale Verde Europea 2015, sottolinea come attuare la transizione energetica non significhi soltanto lottare contro il cambiamento climatico, ma prima di tutto e soprattutto creare «benefici immediati per la vita delle persone». «Se dobbiamo salvare il mondo, lasciatecelo fare in modo divertente !» ha affermato il Sindaco.
 
   

A Bristol, dove è stata coniata una valuta locale a beneficio delle imprese cittadine e della prosperità della collettività, l’impegno della comunità è molto alto in tutte le sfere della società e l’energia sostenibile non costituisce un’eccezione. Sustrans, un’organizzazione benefica che promuove il trasporto sostenibile, è stata istituita a Bristol nel 1977, insieme ad altre importanti associazioni. «Bristol è piena di persone che rendono la città quello che è» e ha grandi ambizioni, due prerogative di cruciale importanza secondo Ferguson per diventare una Capitale Verde Europea. Il Sindaco ritiene inoltre che sia necessario creare una «famiglia» composta da queste capitali verdi per diffondere questa cultura nel mondo. Il titolo 2014 è detenuto da una città firmataria del Patto (Copenhagen), e così sarà anche nel 2016 poiché è stato già annunciato che la capitale slovena di xx subentrerà a Bristol.

Durante i 4 minuti di intervista, il Sindaco di Bristol ha anche affrontato le questioni del miglioramento sanitario, della creazione di posti di lavoro nel settore dell’energia, della povertà energetica e del dovere dei più abbienti di consumare una quantità di risorse equa e di ridurre i consumi energetici riportandoli in linea con la media.

Nelle sue considerazioni finali, Ferguson sottolinea che «lavorando con il Patto dei Sindaci , è possibile condividere le reciproche esperienze ; possiamo imparare gli uni dagli altri e imitarci». Rivolgendosi direttamente all’UE, prosegue affermando che «i cambiamenti dovranno essere realizzati nelle città, quindi ascoltateci, lavorate con noi e, a nostra volt,a anche noi lavoreremo a stretto contatto con voi».

Chi sarà il prossimo Sindaco a essere intervistato?

 
     
    >> Newsletter mensile del Patto Luglio 2014 << (344 visits )  
     
Siamo su:
Twitter Facebook
Covenant of Mayors
  Solamente l’Ufficio del Patto dei Sindaci è responsabile per il contenuto di questa Newsletter. Non necessariamente rispecchia l’opinione dell’Unione Europea. La Commissione Europea non è responsabile per alcun uso che può essere fatto delle informazioni qui contenute. Il Patto dei Sindaci è stato istituito con il supporto finanziario della Commissione Europea e consiste di cinque associazioni di autorità locali europee: Energy Cities, Climate Alliance, Eurocities, CEMR, and Fedarene.

Tradotto nel quadro del Progetto Leonardo LDP III - Patto Nord Barese Ofantino

Iscriviti / Cancellati dalla newsletter.
European Union  
 
Covenant of Mayors