Illustration Come Ente locale

Gli enti locali rivestono un ruolo leader nella mitigazione del cambiamento climatico e l’adattazione ai suoi effetti. La partecipazione al Patto dei Sindaci li sostiene nel loro impegno fornendo loro il riconoscimento, le risorse e le occasioni di contatto necessari per far progredire i loro impegni in favore del clima e dell’ambiente.

Chi è ammissibile?

Il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia è aperto a tutti gli enti locali democraticamente costituiti con rappresentanti eletti indipendentemente dalla dimensione e dal livello di implementazione raggiunto dalle politiche sull’energia e per il clima. Gli enti locali confinanti di piccola e media dimensione possono anche, a certe condizioni, decidere di aderire in qualità di gruppo di firmatari e presentare un Piano d’azione congiunto per l’energia sostenibile e il clima, impegnandosi individualmente (opzione 1) o congiuntamente (opzione 2) a ridurre le emissioni di CO2 almeno del 40% e ad aumentare la resistenza ai cambiamenti climatici - per ulteriori informazioni consultare le FAQ sul sito.

Come aderire?

Per aderire al movimento in costante crescita gli enti locali devono intraprendere il seguente processo:

  • Presentare l’iniziativa del Patto dei Sindaci per il clima e l’energia al consiglio comunale;
  • Una volta adottata la delibera ufficiale da parte del consiglio, conferire mandato al sindaco - o a un rappresentante equivalente del consiglio - per firmare il modulo di adesione al Patto;
  • Dopo la firma, completare le informazioni online e caricare il modulo di adesione debitamente firmato;
  • Prendere nota dei passi successivi, indicati in una email di conferma che sarà inviata al consiglio dell’ente locale.

Quando aderire?

Gli enti locali possono firmare il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia in qualunque momento.

Perché partecipare?

I firmatari del Patto dei Sindaci hanno molti motivi per aderire al movimento, alcuni di essi sono:

  1. Riconoscimento e visibilità a livello internazionale per l’azione su clima ed energia intrapresa
  2. Opportunità di influenzare la politica su clima ed energia dell’UE
  3. Assunzione di impegni credibili grazie ai processi di revisione e monitoraggio
  4. Migliori opportunità di finanziamento per i propri progetti su clima ed energia
  5. Modi innovativi di fare rete, scambio di esperienze e consolidamento di competenze attraverso eventi, gemellaggi, seminari e discussioni online.
  6. Supporto pratico (help desk), materiale orientativo e strumenti di supporto
  7. Accesso rapido ad un “know-how eccellente” e a casi di studio emblematici
  8. Autovalutazione facilitata e scambio con i colleghi attraverso i modelli comuni di monitoraggio.
  9. Contesto di riferimento flessibile per le azioni, adattabile alle esigenze locali
  10. Cooperazione rafforzata e sostegno da parte delle autorità nazionali e subnazionali.
twitter
twitter 1
twitter 2
facebook
facebook 1
facebook 2
newsletter
newsletter 1
newsletter 2
rss feeds
rss feeds 1
rss feeds 2
with the polical support of the ec with the polical support of the ec. website coordinated by the covenant office.
News | Agenda | Mappa del sito | Help RSS | Crediti | Avvisi legali