Illustration Come Provincia o Regione

Il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia deve molto del suo successo alla partecipazione attiva delle regioni, province e altri enti pubblici che hanno messo le loro risorse e il loro know-how al servizio dei firmatari. Riconosciuti come Coordinatori del Patto da parte della Commissione, essi agiscono come alleati chiave nel trasmettere il messaggio e aumentare l’influenza del Patto.

Chi è ammissibile?

Province, regioni, dicasteri, agenzie nazionali per l’energia, aree metropolitane, raggruppamenti di enti locali...Tutti gli enti pubblici impegnati ufficialmente per fornire una guida strategica, un sostegno tecnico e finanziario ai firmatari del Patto saranno riconosciuti come Coordinatori dello stesso.

Per ulteriori chiarimenti si prega di contattare l’Help-desk dei Coordinatori del Patto al seguente indirizzo: coordinators[at]eumayors.eu.

Cosa ci si aspetta dai Coordinatori del Patto?

  • Promuovere all’adesione del Patto dei Sindaci?
  • Fornire l’assistenza tecnica e strategica ai comuni firmatari per lo sviluppo, l’implementazione e il monitoraggio del proprio Piano d’azione per l’Energia sostenibile / Piano d’Azione per l’Energia sostenibile e il Clima;
  • Fornire un sostegno finanziario ai firmatari, sotto forma di sostegno diretto (finanziamenti, sovvenzioni, etc.) e/o di personale assegnato all’assistenza tecnica
  • Supportare la condivisione di conoscenza ed esperienza tra i firmatari del Patto (esistenti e quelli potenziali).
  • Lavorare in collaborazione con altri Coordinatori Territoriali/Nazionali e Sostenitori del Patto per incoraggiare interventi congiunti e promuovere un approccio coordinato
  • Partecipare alle attività del Patto dei Sindaci
  • Presentare regolarmente, e almeno una volta ogni due anni, all’Ufficio del Patto dei Sindaci un resoconto sulle attività compiute a sostegno dei firmatari

>> Patto dei Sindaci modulo d’accordo per Coordinatore del Patto

>> Patto dei Sindaci modulo d’accordo per Coordinatore del Patto nazionali

L’Ufficio del Patto dei Sindaci si riserva il diritto di sospendere la partecipazione di una regione o di una provincia in qualità di Coordinatore del Patto in caso d’inattività o impegno insufficiente.

Come presentare la domanda?

Ogni amministrazione pubblica interessata a diventare un “Coordinatore del Patto” ufficiale dovrebbe seguire la procedura seguente:

  • Compilare il modulo di adesione online.
  • Dopo la conferma dell’ammissibilità, completare e firmare il modulo d’accordo inviato dall’Ufficio del Patto dei Sindaci.
  • Dopo il ricevimento del modulo d’accordo firmato, l’Ufficio del Patto dei Sindaci creerà un profilo online per la propria amministrazione. Il che vi permetterà di partecipare attivamente alla comunità del Patto e vi sosterrà nel supportare i firmatari associati.

Perché partecipare?

I vantaggi per i Coordinatori del Patto sono molteplici:

  • Approvazione e riconoscimento da parte della Commissione Europea;
  • Grande visibilità a livello internazionale, in particolare attraverso la promozione delle loro azioni sul sito del Patto;
  • Networking, condivisione delle esperienze e delle conoscenze con gli omologhi europei;
  • Feedback scientifici e tecnici sugli strumenti e le metodologie sviluppate;
  • Partecipazione a gruppi di discussione dedicati, workshop e altre piattaforme per la condivisione delle esperienze;
  • Ultimo ma non per importanza, consolidamento dello sviluppo territoriale e rafforzamento della governance locale.
Twitter
Per scambi
tramite cellulare
Facebook
Per diventare fan
of the Covenant page
Newsletter
Per iscriversi alla
newsletter mensile
Rss feeds
Per ricevere le novità
in tempo reale
Con il sostegno politico della Commissione europea Con il sostegno politico della Commissione europea. Sito web coordinato dall'Ufficio del Patto.
News | Agenda | Mappa del sito | Help RSS | Crediti | Avvisi legali